OPTOMETRIA

optometria

PUOI RIVOLGERTI A NOI PER…

ESAME DELLA VISTALENTI PROGRESSIVE PERSONALIZZATESPORT VISIONLA VISTA DEI BAMBINILENTI E FILTRI SPECIFICIORTOCHERATOLOGIA

L’esame della vista è il primo passo per prendersi cura del tuo benessere visivo. Antonio Baggiani, in qualità di optometrista, a seguito di una visita ad hoc saprà garantirti la miglior soluzione per correggere il tuo difetto visivo.

CHE COS’E’ L’OPTOMETRIA?

L’optometria è una disciplina che riunisce un insieme di conoscenze di fisica, ottica oftalmica e fisiologica, delle neuroscienze, di tecniche specifiche e di protocolli riabilitativi. L’optometria ha come campo di applicazione l’individuazione e il trattamento dei difetti e dei disordini visivi, per il miglioramento della loro funzionalità mediante tecniche non mediche che escludono cioè l’uso di farmaci e strumenti invasivi. La laurea in ottica-optometria è un corso della facoltà di scienze, dipartimento di fisica e astronomia.

L’esame della vista comporta analisi oggettive e soggettive, attenzioni agli usi e alle abitudini per soluzioni specifiche ad ogni persona. Le lenti dei premontati NON considerano la DISTANZA INTERPUPILLARE soggettiva, le differenze di diottrie tra i due occhi e l’eventuale presenza di astigmatismo. Cefalee, affaticamento visivo, occhi rossi, allergie al materiale scadente sono solo alcune degli effetti che si possono determinare con il loro utilizzo. Fatti le lenti su misura e affidati a un professionista che ti guiderà ad un utilizzo ottimale.

Una normale misurazione della vista non è adeguata alle esigenze di un atleta perché:

Limitata (le esigenze potrebbero essere non di 10/10, ma di 16/10),

Datata (la valutazione con il classico ottotipo risale al 1860)

Statica (mentre lo sport è per sua natura dinamico). Nello sport sono i parametri Tempo e Controllo che caratterizzano la performance; l’attenzione è la facoltà più strettamente relazionata che è dovuta soprattutto alla percezione e all’abilità visiva.

Tutti gli sport richiedono buone abilità visive, ma molte ne richiedono di particolari (es. ampiezza del campo visivo, stereopsi, …). Il 70% delle informazioni sensoriali ci arrivano dagli occhi. Una perfetta correzione visiva, particolarmente se effettuata con lenti a contatto, permette di migliorare moltissimo l’attitudine e la velocitò di percezione, il coordinamento tra l’occhio e il corpo, la concentrazione e l’equilibrio.

Nelle ultime olimpiadi, molti atleti con problemi visivi, seguiti da validi optometristi, sono saliti sul podio dei vincitori!

Contattaci o Seguici per scoprirne di più.

 

Alla nascita il sistema visivo dei bambini è ancora in formazione ed è quindi importante capire tempestivamente se il bimbo ha in atto un rallentamento dello sviluppo della funzione visiva. I genitori sono essenziali per osservare gli atteggiamenti del capo e del corpo innaturali (gli occhi ‘storti’, i riflessi biancastri della pupilla ecc…). In assenza di segnali oggettivi di disagio visivo è comunque auspicabile un controllo del pediatra prima e poi del medico oculista che, soprattutto all’inizio dell’età scolare, un periodo nel quale il bimbo inizia nuove abitudini visive, deve valutare la corretta funzione visiva dello scolaro.

Nel caso in cui i familiari abbiano particolari o forti difetti visivi o patologie oculari rilevanti è ancora più importante fare attenzione ad occhi arrossati, cefalee frequenti, visione della tv troppo ravvicinata, posture innaturali o semplicemente strane. Inoltre, se il bambino appare insolitamente svogliato, disattento oppure quando osserva le cose lontane o il libro sul banco assume posture in-naturali, è bene contattare il vostro medico oculista. Potrebbero semplicemente essere difetti visivi ad impedire il corretto apprendimento delle nozioni e la naturale socializzazione.

Infine, non per importanza, è bene precisare che l’occhiale deve essere comodo e piacevole per il bambino che altrimenti farà di tutto per non indossarlo e per evitare di dedicargli alcuna premura.

Le moderne lenti per occhiali possono essere costruite in base a specifiche esigenze o si possono integrare diversi filtri per ottimizzare la vostra vista in ogni contesto e condizione.

L’ortocheratologia è una tecnica non chirurgica con cui è possibile correggere un difetto di vista attraverso l’applicazione programmata di lenti a contatto ad uso notturno. Questa tecnica consiste nell’applicazione di lenti rigide gas-permeabili (RGP) con una conformazione particolare, detta a geometria inversa, per modellare la forma corneale.

 Vieni a trovarci a Fornacette, a pochi Km da Pontedera e Pisa, saremo lieti di soddisfare le esigenze della tua vista.

Back to top